PRENOTAZIONI TOUR (+39) 329 7208181 tour@romaguidetour.it

Storie di Roma

Il blog di Fabio Salemme su RomaGuideTour.it

Basiliche di Roma, Patriarcati e Basiliche Papali

luoghi di roma, personaggi di roma, storia di roma

CONDIVIDI E STAMPA

Forse molti non sanno che le quattro basiliche papali (anche conosciute come basilicae maiores) Santa Maria Maggiore, San Giovanni in Laterano, San Pietro in Vaticano, San Paolo fuori le mura, insieme alla Basilica di San Lorenzo fuori le mura, hanno rappresentato per secoli simbolicamente la Pentarchia, cioè l’insieme dei cinque patriarcati della Chiesa unita, come era prima dello scisma d’Oriente. Santa Maria Maggiore rappresentava Antiochia, San Paolo fuori le mura rappresentava Alessandria d’Egitto, San Pietro in Vaticano rappresentava Costantinpoli e infine San Giovanni in Laterano rappresentava Roma.

Santa Maria Maggiore contiene favolosi mosaici del V secolo d.c, tra i più antichi di Roma, ma anche uno dei primi Presepi e le reliquie della sacra Culla, il campanile più alto di Roma e la Tomba di Bernini, uno dei più grandi artisti della Roma Barocca.

San Paolo fuori le mura rappresentava Alessandria d’Egitto e grandi esempi di arte cosmatesca, sia il per lo spettacolare chiostro che per il candelabro pasquale, realizzato da Pietro Vassalletto. Inoltre questa Basilica contiene al suo interno uno dei più bei Cibori in stile gotico realizzati a Roma, prima che i Papi lasciassero la città Eterna per Cattività Avignonese.

San Pietro in Vaticano rappresentava Costantinpoli, rappresenta la chiesa più grande del mondo e sede dei Papi e delle principali manifestazioni del mondo cattolico.

Infine, San Giovanni in Laterano rappresentava Roma; pochi sanno che, anche se San Pietro è la chiesa più grande al mondo, il titolo di Chiesa Madre spetta alla Basilica di San Giovanni in Laterano, anche conosciuta con il nome di Arcibasilica Papale del Santissimo Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista in Laterano. Questa basilica ancora oggi rappresenta la Chiesa Madre ed è la cattedrale della Diocesi di Roma, e fu proprio nei palazzi annessi alla Basilica San Giovanni in Laterano che nel 1929 vennero siglati i Patti Lateranensi, che decretarono i nuovi accordi tra la Santa Sede e il Regno d’Italia, e la nascita dello Stato della Città del Vaticano.

Le quattro Basiliche mantennero questo profilo legato alla Pentarchia fino alla rinuncia di Papa Benedetto XVI al titolo formale di Patriarca d’Occidente. In tale occasione, le nove basiliche patriarcali vennero rinominate ufficialmente dal papa come Basiliche Papali.

Interessato a visitare le Basiliche di Roma, scoprendo altri aneddoti sui luoghi, i personaggi e le vicende della Città Eterna? Seguimi nella mia visita guidata alle Chiese e Basiliche di Roma, nel mio tour Basilica San Pietro e Musei Vaticani o in un altro dei miei tour e visite guidate a Roma e provincia.

CONDIVIDI E STAMPA