PRENOTAZIONI TOUR (+39) 329 7208181 tour@romaguidetour.it

Storie di Roma

Il blog di Fabio Salemme su RomaGuideTour.it

Cultura Popolare Romana: Modi di Dire Tipici Romaneschi

personaggi di roma, storia di roma

CONDIVIDI E STAMPA

CONDIVIDI E STAMPA

RomaGuideTour - Visite guidate a Roma | Modi di dire romani: A Ufo

Oggi fi raccontiamo perchè si usano alcune espressioni nella cultura romanesca, alcune delle quali sono utilizzate anche nella cultura popolare in tutta Italia. Oltre a capire il significato delle varie espressioni, vedremo come alcuni di questi modi di dire abbiano radici antichissime, che arrivano fino ai costumi della società imperiale dell’Antica Roma.

Perchè si usa il termine moneta per dire denaro?

Sul Campidoglio sorgevano due importanti templi: quello di Giove Capitolino e quello di Giunone Moneta, quest’ultimo in corrispondenza della Basilica di Santa Maria in Aracoeli. Moneta, che in latino vuol dire ammonitrice, era appellativo con cui veniva chiamata Giunone, da quando aveva avvisato i Romani di un imminente terremoto.

Proprio in questo tempio ebbe sede la prima Zecca di Roma e così, dall’aggettivo della dea, nacque il termine moneta che noi oggi usiamo per indicare il denaro.

Perchè si dice a ufo?

Questo termine significa gratis, e ha una connotazione negativa. E’ nato a Roma, durante i lavori di ristrutturazione della Basilica di San Pietro, e precisamente si rifà alla scritta che era impressa sulle casse che contenevano i materiali destinati ai lavori, AUF.

Questa sigla stava per Ad Usum Fabricae e indicava la destinazione del contenuto ai lavori di San Pietro e quindi la sua esenzione dal pagamento di ogni dazio. Così AUF, storpiato poi in a ufo, ha acquistato il significato moderno.

Che significa il termine fare il portoghese?

Si dice di qualcuno che non paga quello che deve. Ecco l’origine. Siamo nel XIII secolo e l’Ambasciata del Portogallo a Roma decide di organizzare uno spettacolo al Teatro Argentina per festeggiare un evento importante.

Commette però un errore e non fa inviare inviti, ma dice di presentarsi all’entrata dichiarando di essere Portoghese. La voce si sparse per tutta Roma ed il teatro si riempì velocemente. In quell’occasione portoghese era chi entrava senza pagare e così il termine è rimasto assumendo il significato moderno.

Che significa il termine sei figlio dell’oca bianca?

Significa “Ti senti un privilegiato?“. Questo detto che è una variante di quello che si riferisce alla “Gallina Bianca” ha radici antichissime.

Il racconto ci riferisce che una volta a Livia Drusilla, moglie di Augusto, mentre si trovava nel giardino della sua Villa di Prima Porta, fu testimone di una cosa molto singolare: un’aquila le lasciò cadere in grembo una gallina bianca con in bocca un ramo di alloro.

Subito furono interpellati gli Auguri, i quali stabilirono che la gallina sarebbe stata allevata e l’alloro sarebbe stato piantato in Campidoglio (dal quale poi nacque un boschetto da cui veniva preso l’alloro per coronare i Cesari). I figli della gallina bianca erano ritenuti sacri e non potevano essere uccisi, perciò erano veramente dei privilegiati.

E l’oca? Forse si riferisce alla famose oche del Campidoglio sacre a Giunone e che salvarono Roma….ma questa è un’altra storia…

Che significa il termine ti hanno infinocchiato?

Questo termine, non molto elegante, indica che ci hanno raggirato, imbrogliato. Il protagonista della una storiella a cui il motto è legato è proprio il finocchio e un vignarolo disonesto. Si racconta che un oste inesperto si recò da un vignarolo per comprare del vino. Quest’ultimo aveva molto vino da vendere, ma tutto piuttosto scadente, così chiese all’oste se volesse qualcosa da mangiare mentre procedeva all’assaggio.

L’oste, ignaro del trabocchetto, accettò l’offerta e il contadino gli fece portare dei finocchi. Gli intenditori sanno che il sapore del finocchio, come quello del carciofo, rende migliore il vino che si assaggia e così accadde che il povero inesperto oste, ingannato dal sapore del finocchio, giudicò ottimo tutto il vino che gli veniva portato e ne comprò più di quello che prima aveva intenzione di acquistare.

L’oste acquirente si accorse dell’imbroglio solo una volta tornato a casa quando assaggiò il vino senza più il sapore ingannatore dell’ortaggio. Ed ecco come quel povero oste fu infinocchiato.

Che significa il termine fare la cresta?

Fare la cresta significa truffare sulla spesa, togliere qualcosa dalla cifra deputata a un determinato acquisto. Ma quale è la sua origine? L’uva…. in passato, prima della vendemmia, qualche contadino disonesto usava sgraffignare, all’insaputa del proprietario della vigna, un po’ di uva acerba (agresta) per farne del mosto che vendeva poi per proprio conto. Il proprietario dunque veniva derubato di una certa quantità di raccolto.

Perchè si dice che un marito è cornuto?

Secondo il codice degli antichi Romani il marito tradito veniva ritenuto in parte responsabile del comportamento della moglie. Perciò veniva punito facendolo girare per Roma su un asino, scortato da soldati, con in testa un particolare cappello a forma di mezzaluna.

Questo copricapo, molto somigliante a un paio di corna, indicava proprio la causa della punizione e sta probabilmente all’origine dell’epiteto usato ancora oggi per indicare i mariti traditi.

Perchè si usa il termine farsi una pennichella?

Vuol dire sonnecchiare, fare un leggero ma gradevole sonnellino, magari dopo pranzo.

L’etimologia dell’espressione deriva da pendere (in romanesco pennere), perché è il movimento che fa la testa, piegandosi pian piano lottando contro il sonno finché non cede alla pennichella

[… continua …]

Continuate a seguire il nostro blog, e i nostri post alla pagina ufficiale Facebook di RomaGuideTour.it. Interessati a scoprire altri aneddoti sui luoghi, i personaggi e le vicende della Città Eterna? Seguitemi in uno dei miei tour e visite guidate a Roma e provincia.

CONDIVIDI E STAMPA

CONDIVIDI E STAMPA