PRENOTAZIONI TOUR (+39) 329 7208181 tour@romaguidetour.it

Storie di Roma

Il blog di Fabio Salemme su RomaGuideTour.it

I Fantastici Affreschi di Palazzo Farnese a Caprarola

luoghi di roma, storia di roma

CONDIVIDI E STAMPA

CONDIVIDI E STAMPA

Dopo aver visto la storia del Palazzo Farnese a Caprarola, oggi parleremo delle decorazioni e delle mura del palazzo, talmente belle da suscitare interesse in personaggi illustri, e da essere utilizzate anche per set cinematografici per fiction, come la serie tv I Medici, Masters of Florence o per film che hanno segnato un epoca, come Il padrino – parte III.

Per le sontuose decorazioni del palazzo furono chiamati i migliori artisti dell’epoca. Tra questi ci furono anche i fratelli Zuccari, Taddeo e poi il fratello Federico che in queste sale eseguirono la maggior parte degli affreschi i cui temi furono ispirati dal letterato Annibal Caro che li pensò con complessi significati allegorici e simbolici tipici della cultura dell’epoca.

Palazzo Farnese a Caprarola vanta molte splendide stanze divise tra la stagione estiva e invernale, a nord-est la zona estiva, dove non batteva il sole e la zona sud-ovest dove batteva il sole. Le stanze inoltre avevano una disposizione che seguiva l’uso e l’importanza gerarchica di chi le occupava. Il piano più importante era sicuramente il Piano dei Prelati, a cui vi si poteva accedere sia da una scalinata esterna che da una interna. In questo piano vi sono le stanze affrescate dai fratelli Zuccari, le stanze delle stagioni del Vignola e la stanza delle guardie.

Tra le stanze più belle e rappresentative del palazzo c’è sicuramente la Stanza delle carte geografiche o del Mappamondo. E’ totalmente ricoperta da mappe affrescate da Giovanni Antonio da Varese e dei più illustri esploratori, come Colombo e Magellano, mentre sul soffitto è possibile ammirare le costellazioni che spesso guidano i marinai nella scoperta dei nuovi mondi. Sono degne di nota anche la Camera delle celebrità, detta stanza dei Fasti Farnesiani, con affreschi che riassumano la vita degli esponenti della casata dei Farnese. Nell’Anticamera del Concilio, che prende il nome dal celebre affresco che rappresenta il Concilio di Trento, è possibile vedere la raffigurazione di Papa Paolo III Farnese mentre scomunica il re d’Inghilterra Enrico VIII.

Non mancavano gli alloggi assegnati sia agli staffieri che ai cavalieri disposti tra il quarto e quinto piano mentre gli alloggi per la servitù erano naturalmente separati dalla zona del cardinale e furono ricavati dallo spessore dei muri. Annesse alle stanze della servitù c’erano anche le cucine ed i magazzini e sempre in questa zona c’era la scala del cartoccio, una rampa di forma elicoidale che permetteva di far scendere, mediante una guida scolpita nel corrimano, un cartoccio di carta, con all’interno sabbia o sassolini, in modo da far giungere velocemente ai piani inferiori messaggi riservati.

Interessati a scoprire la storia della fortezza di Caprarola, i suoi fantastici affreschi e meravigliosi giardini, di cui parleremo presto in uno dei prossimi articoli? Contattatemi per prenotare un tour guidato o date un’occhiata a tutte le mie proposte di tour e visite guidate a Roma e dintorni.

CONDIVIDI E STAMPA

CONDIVIDI E STAMPA