PRENOTAZIONI TOUR (+39) 329 7208181 tour@romaguidetour.it

Storie di Roma

Il blog di Fabio Salemme su RomaGuideTour.it

Le Architetture di Villa Torlonia: il Casino dei Principi

luoghi di roma, personaggi di roma, storia di roma

CONDIVIDI E STAMPA

CONDIVIDI E STAMPA

Abbiamo già parlato di Villa Torlonia e del Casino principale, detto Casino Nobile, collegato tramite una galleria sotterranea ad piccolo e raffinato edificio con funzione di sala per i ricevimenti, il Casino dei Principi. Questo Casino originariamente era un edificio rurale della Vigna Abati, ma successivamente da un idea di Giuseppe Valadier, fu trasformato nel primo primitivo Casino, con una connotazione planimetrica molto simile a quella attuale. Nel periodo compreso tra il 1802 e il 1818, il fabbricato era ormai stato modificato e impiegato come quinta architettonica obliqua e convogliava la vista dei visitatori sia dal viale di lecci, sia che transitassero lungo la via Nomentana.

L’edificio verrà successivamente restaurato da Giovan Battista Caretti tra il 1835 ed il 1840, in stile neo-rinascimentale. L’architettura esterna del Casino presenta alcuni elementi decorativi originari, a partire dai portali in marmo con colonne antiche, situati nei due prospetti minori, ma anche vasi di ghisa che decorano l’attico e le facciate principali.

Il Casino fu usato dal principe Alessandro Torlonia, nel corso dei fastosi eventi mondani organizzati nella Villa, come dipendenza del Palazzo principale, al quale era collegato da una galleria sotterranea che ancora oggi unisce i due edifici. Questo edificio inoltre, godeva di una posizione privilegiata, in quanto, dalle porta-finestre del piano nobile si godeva una magnifica vista sulla Villa e si poteva assistere agli spettacoli organizzati nel sottostante Anfiteatro (successivamente demolito per l’ampliamento della via Nomentana).

Infine, pochi sanno che Mussolini chiese ai principi Torlonia di usare anche il Casino dei Principi per la vedova del proprio figlio Bruno deceduto in un incidente aereo. Anche in questo palazzo (come già era accaduto per il Casino Nobile) furono adottate alcune modifiche per renderlo più confortevole e a passo coi tempi.

Interessati a scoprire altri aneddoti sui luoghi, i personaggi e le vicende della Città Eterna? Seguitemi nella mia visita guidata a Piazze, Palazzi e Fontane di Roma, nel tour di Fontane e Acquedotti di Roma o in un altro dei miei tour e visite guidate a Roma e provincia.

CONDIVIDI E STAMPA

CONDIVIDI E STAMPA